Novara e Verbania trai migliori gelatai del mondo

“Zibibbo e ficassina” di Alessandro Boglio e “Torta di mele” di Raffaella Magistris e Loris Cosentino semifinalisti al Gelato Festival World Masters

Raffaella Magistris e Loris Cosentino

OMEGNA – Gelato Festival Challenge ha fatto tappa a Omegna (VB) nella sede di Borgotti, concessionario Carpigiani, dove il 19 febbraio si sono sfidati a colpi di dolcezza 14 gelatieri delle province di Verbania, Novara e Vercelli. Vincono la gara “Zibibbo e ficassina” di Alessandro Boglio della gelateria La 500 di Trecate (NO), un sofisticato gelato alla crema con aggiunta di Zibibbo, variegato con ficassina – un tipico biscotto dell’Ossola – sbriciolata, e “Torta di mele” di Raffaella Magistris e Loris Cosentino della gelateria bar Maggiore di Verbania, un gelato che ripropone il classico dolce, realizzato con mele Andy caramellate e flambate con brandy e variegato con crosta di torta di mele e aggiunta di composta di mele in superficie. Vista l’altissima qualità delle proposte, la giuria ha deciso di assegnare una menzione speciale a “Bonet” di Daniele Ghelma e Rosita Cruppi della gelateria Frigidarium di Varallo Sesia (VC), una trasposizione del classico dolce al cioccolato piemontese. In qualità di menzione speciale, questo gusto può sperare in un ripescaggio.

Alessandro Boglio

I due gusti vincitori accedono alla prima semifinale italiana, in programma l’11 e 12 marzo a Bologna, e proseguono il percorso di selezione dei migliori gelatieri italiani che parteciperanno alla finale mondiale di Gelato Festival World Masters in programma nel 2021, il campionato mondiale organizzato con partner strategici Carpigiani e Sigep – Italian Exhibition Group. Gusto, struttura, creatività e presentazione sono i quattro parametri con i quali sono stati valutati i gelati artigianali promuovendo la scelta degli ingredienti, la maestria degli artigiani nell’elaborare la ricetta e il risultato complessivo valutato attraverso la vista, il gusto e l’olfatto (vedi elenco partecipanti nell’ultima pagina).

La giuria era composta da: Gianfranco Mercuri, pasticcere titolare della Pasticceria Calabrò di Trecate (Presidente di giuria); Andrea Calderoni, giornalista; Tino Scardamaglia, chef dell’Osteria della Madonna di Pavia; Marco Spagnoli, chef del ristorante Approdo di Pettenasco.

Con l’edizione 2018 il Gelato Festival arriva al nono anno di attività, avendo debuttato a Firenze nel 2010 ispirandosi all’ideazione della prima ricetta di gelato per mano del poliedrico architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Da allora la manifestazione ha allargato i propri confini espandendosi prima nel resto d’Italia, poi in Europa e – dal 2017 – anche negli Stati Uniti, con un totale di 64 Festival realizzati, prima di abbracciare tutto il pianeta con il campionato mondiale dei Gelato Festival World Masters 2021 che coinvolgerà 5.000 gelatieri in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *