giovedì, Giugno 13, 2024
CRONACA VARESOTTOEVENTI

Legalità e solidarietà allo stadio Ossola di Varese

Partita di calcio amichevole tra la Nazionale Italiana Magistrati e le vecchie glorie della Serie A e del Varese Calcio

VARESE – Dopo il successo dell’anno scorso, il 20 maggio allo stadio di Varese torna l’iniziativa “Per non dimenticare. In memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, organizzata dalla Nazionale Italiana Magistrati insieme al Comune di Varese e a diverse realtà sociali come la Fondazione Giacomo Ascoli, l’Associazione “Eleonora Cocchia Vivere a Colori Onlus” e in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale. Il Franco Ossola sarà dunque il palcoscenico di una grande giornata che unirà legalità e solidarietà, in ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio in cui persero la vita Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e gli uomini delle loro scorte.  

L’evento vuole costituire un momento di riflessione sulla legalità assieme agli studenti delle scuole di primo e secondo grado. A questo si unirà la grande solidarietà perché il ricavato della giornata sarà devoluto in favore delle associazioni coinvolte che si occupano di dare sostegno a bambini, famiglie e adolescenti affetti da patologie oncologiche. Due i momenti più significativi della giornata. Al mattino, a partire dalle ore 10, ci sarà l’incontro con gli studenti della città che vedrà la presenza del dottor Piero Calabrò, ex Magistrato e presidente della Nazionale Magistrati. Presenti anche il dottor Claudio Castelli, Presidente Corte di Appello di Brescia e il dottor Luca Villa, Presidente Tribunale Minorenni di Genova. Ospite e relatore della mattina sarà anche l’inviato di Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti. A partire dalle ore 14.30 sempre allo Stadio ci sarà la presentazione delle associazioni coinvolte: la Fondazione Giacomo Ascoli e l’Associazione “Eleonora Cocchia Vivere a Colori Onlus”. A condurre questo momento sarà Roberto Bof. 

Alle ore 16.00 poi il fischio di inizio della partita di calcio amichevole tra la Nazionale Italiana Magistrati e le vecchie glorie della Serie A e del Varese Calcio.  “Siamo felici di riproporre per il secondo anno questo evento capace di coniugare con grande  forza i messaggi di legalità e solidarietà – ha spiegato Lorenzo Dalla Palma, Sostituito procuratore e componente Nazionale Magistrati – l’iniziativa prende le mosse dall’insegnamento che ci hanno trasmesso Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, con l’intento di promuovere il tema della legalità soprattutto nei più giovani. Inoltre, attraverso la partita benefica, intendiamo sostenere le associazioni del territorio a cui verrà devoluto l’intero ricavato. Insomma una grande giornata che coinvolgerà centinaia di studenti e l’intera città per uno scopo importantissimo: l’educazione alla legalità e alla solidarietà”.

“Si tratta di un’iniziativa importante a cui sono sicuro la città saprà rispondere con entusiasmo e partecipazione – ha aggiunto il sindaco Davide Galimberti – lo scorso anno ha avuto un riscontro molto positivo con una forte presenza da parte di scuole e associazioni, segno del legame profondo che esiste tra il tema della legalità e giovani, sport e aspetti sociali. Un ambito che è centrale anche rispetto al dibattito nazionale e ai fenomeni che si stanno verificando nel nostro Paese”. “Siamo grati e onorati che la Nazionale magistrati abbia scelto la Fondazione Giacomo Ascoli come beneficiaria di questa bella iniziativa dedicata alla legalità – ha detto Marco Ascoli, presidente della Fondazione Giacomo Ascoli –  Un riconoscimento importante al nostro impegno teso a migliorare la qualità di vita dei bambini ed adolescenti con patologie onco ematologiche durante le cure. Un riconoscimento ancor più prezioso in questo anno di svolta in cui è prevista la conclusione di due importanti progetti anche per la cittadinanza varesina: la realizzazione delle camere protette per le degenze di lungo periodo al 5° piano dell’Ospedale del Ponte, adiacenti al Day Center Giacomo Ascoli, che permetterà di completare l’offerta sanitaria oncoematologica pediatrica, e la correlata costruzione della palazzina “il Faro”, per l’accoglienza delle famiglie dei bambini ricoverati e di chi si prende cura di loro, di ricercatori e specializzandi in convenzione con l’Università dell’Insubria e quale sede di Enti di terzo settore che condividono con la Fondazione la missione di utilità socio sanitaria”. 

Grande apprezzamento per la giornata è arrivato anche da Rossin Nadia, Presidente Associazione “Eleonora Cocchia Vivere a Colori Onlus” che ha sottolineato: “L’importanza di eventi come questo per accendere i riflettori su tematiche importanti e per la possibilità di fare rete tra enti e associazioni”. “Lo sport riesce sempre a trasmettere messaggi importanti – ha aggiunto l’assessore Stefano Malerba – e questa giornata ne è la testimonianza. Dunque. non solo il risultato sportivo è tra i traguardi di questo ambito ma anche la capacità di riuscire ad amplificare messaggi educativi su temi essenziali come la legalità e i valori sociali”. 

Per assistere alla partita amichevole Nazionale Italiana Magistrati e le vecchie glorie della Serie A e del Varese Calcio delle ore 16: biglietti in vendita presso lo Stadio (il ricavato sarà devoluto in beneficienza). Costo biglietto: under 20, 3 euro; adulto 5 euro; famiglie 10 euro.