giovedì, Aprile 18, 2024
CRONACA VCO

Verbania è Bandiera Blu 2023

VERBANIA – Verbania è Bandiera Blu 2023. Questo l’ambito riconoscimento che è stato consegnato questa mattina a Roma, presso la sede del CNR, dalla FEE la fondazione europea per l’educazione ambientale che assegna la Bandiera Blu. “È un ulteriore significativo e grande risultato dell’impegno di questa Amministrazione – dichiara il sindaco di Verbania Silvia Marchionini – nell’ambito del rilancio del turismo e del miglioramento delle proprie politiche ambientali”.
Le spiagge interessate sono quelle dell’Isolino e del Sasso, le due spiagge che hanno le acque con maggiore stabilità in tutti i parametri. La Bandiera Blu è assegnata non solo a fronte del litorale pulito, della qualità delle acque e dei servizi all’altezza ed ambientalmente avanzati, ma viene assegnata a quei Comuni che, nel complesso, attestano di puntare al miglioramento delle proprie politiche ambientali.
“Alla candidatura di Verbania abbiamo lavorato dalla scorsa estate, e – prosegue il sindaco – questo riconoscimento è il frutto anche degli investimenti di questi anni, che rientrano nei molti parametri complessivi richiesti (oltre alla qualità delle acque) per ottenere la Bandiera Blu: la riqualificazione delle due nuove  bellissime spiagge del Buon Rimedio e dei Tre Ponti a Suna, la nuova pista ciclo pedonale sul lago, i livelli molto buoni nella raccolta differenziata, le iniziative volte a promuovere consumi idrici ed energetici responsabili per ridurre al massimo gli sprechi (coinvolgendo le scuole con giornate di informazione e sensibilizzazione), l’adesione di Verbania al Paesc, il patto dei sindaci per clima ed energia, la qualità delle scuole con i suoi progetti ambientali e molto altro ancora.
Siamo orgogliosi di questo riconoscimento e bisognerà lavorare tutti assieme per mantenerlo nel tempo e provare ad estenderlo ad altre  spiagge cittadine, sapendo che sono solo 220 i Comuni insigniti in Italia.
Un grande grazie – conclude Marchionini – alla macchina comunale, agli operatori economici turistici locali, al consulente Stefano Bruno che hanno lavorato in sinergia con l’Amministrazione per ottenere quei parametri di qualità necessari per questo prestigioso risultato.
Ci auguriamo di venire confermati nel tempo come Cannero e che questo impegno si estenda ad altre località del Lago Maggiore”.