giovedì, Giugno 13, 2024
CRONACA NOVARESEMUSICA E SPETTACOLI

Al via la nona Stagione di Lakescapes

12 appuntamenti in cinque comuni del Lago Maggiore

I comuni di Briga, Dormelletto, Lesa, Meina e Oleggio Castello insieme alla compagnia di musica-teatro Accademia dei Folli, presentano la nona edizione di Lakescapes – Teatro diffuso del Lago Maggiore. Nel 2023 si conferma il forte legame con il territorio: da sempre la proposta artistica dell’Accademia dei Folli è capace di far parlare e vivere un luogo attraverso la sua storia e sfruttandone le peculiarità, con spettacoli quanto più possibile site specific, ossia appositamente pensati per il luogo che li ospita.Grazie alla collaborazione con le istituzioni locali, negli anni si è costruita una rete collaborativa basata sulla partecipazione attiva del territorio e sul coinvolgimento diretto del pubblico. 

La rassegna teatrale e gli interventi artistici non si concentrano in un teatro ma si propongono come “teatro diffuso”, abitando i luoghi ed entrando a diretto contatto con gli abitanti. Il cartellone: 12 spettacoli, 7 nuove produzioni.

Sono 12 gli appuntamenti in cartellone – di cui 7 nuove produzioni – dislocati sul territorio del Lago Maggiore, dal 13 maggio al 25 novembre.

Un percorso variegato che tocca pagine di storia, di letteratura, di poesia e di musica lontane nel tempo e nello spazio. Il personale sguardo dell’Accademia dei Folli, a volte delicato e commovente, a volte scanzonato, spesso ironico, è ogni volta una dichiarazione d’amore per l’arte teatrale. Classic reloaded: Flaubert e Cervantes rivisitati in chiave moderna.

Sabato 13 maggio la stagione si apre alla Società operaia di Lesa con una follia tratta da un grande classico della letteratura: Madame Bovary, il capolavoro di Gustave Flaubert. In questa nuova produzione, Emma Bovary dialoga con il suo alter ego, ossia l’autore, accompagnata dal consorte Charles e dai numerosi amanti. Su una scrivania al centro del palco ci sono due boccette di vetro: una contiene inchiostro, l’altra un potente veleno. Flaubert intingerà la penna in entrambe le boccette.

È un altro grande classico a chiudere la stagione, sempre a Lesa: il 25 novembre i Folli portano in scena Don Chisciotte, una bizzarra ma puntuale rilettura del capolavoro di Cervantes, un nuovo spettacolo scritto appositamente per la Compagnia da Tiziano Scarpa – vincitore del Premio Strega 2009 – e prodotto in collaborazione con Controluce Teatro d’Ombre. Spettacoli itineranti – Notti biancheLe “Notti bianche” sono da sempre tra i momenti più apprezzati dal pubblico del Lago. Sono spettacoli itineranti a tappe, ospitati nei meravigliosi borghi storici del territorio; a ogni postazione corrisponde una scena, un dialogo, un piccolo quadro musical-teatrale. Un’occasione unica per (ri)scoprire gli scorci più suggestivi di queste località.

Sono due gli appuntamenti dell’estate lacustre: sabato 24 giugno Silvera (Meina) ospita All’opera, un affettuoso omaggio al mondo della lirica, uno slalom scanzonato tra Mozart, Puccini, Rossini, Verdi e Donizetti. Il 22 luglio è il piccolo borgo di Solcio (Lesa) a fare da palcoscenico naturale a Eureka!, un ironico spettacolo alla scoperta di alcune delle invenzioni più geniali della storia, dal labirinto di Creta ideato da Dedalo al cannocchiale di Galileo, passando per altri personaggi bizzarri e meno conosciuti. Elements: il grande evento dell’estate di Lakescapes all’Eremo di Santa Caterina del Sasso.La grande novità del 2023 è l’evento speciale di sabato 15 luglio. In scena uno spettacolo che si snoda lungo gli incantevoli spazi dell’Eremo di Santa Caterina del Sasso, sconfinando quindi sulla sponda lombarda del Lago. Per l’occasione i Folli presentano un nuovo spettacolo ideato appositamente per questo luogo ricco di storia e di spiritualità, tra i più affascinanti e incantati del Lago Maggiore.Elements – La notte dei poeti è una serata magica all’insegna della poesia e della musica. Luci, suoni, parole e corpi, i quattro elementi del teatro, raccontano i quattro elementi del mondo: terra, aria, acqua e fuoco. Di fronte ad una grotta o su una terrazza panoramica il pubblico può abbandonarsi alle suggestioni poetiche. In Elements le parole di San Francesco, Shakespeare, Szymborska, Montale, Leopardi e Whitman si fondono con le musiche di Bach, Piazzolla, Morricone, accompagnando gli spettatori in un’esperienza a 360°. Doppio appuntamento alle 19.30 e alle 21.00. L’Eremo si raggiunge in battello, imbarco da Meina e Lesa. Prenotazione obbligatoria. Gli appuntamenti musicaliVenerdì 16 giugno a Dormelletto va in scena un nuovo capitolo di Portraits, progetto con cui l’Accademia dei Folli traccia una galleria di ritratti di alcuni dei più importanti rappresentanti della musica moderna italiana e internazionale. Alle 21.30 Villa Donna Giusi ospita I’m your man, spettacolo dedicato al cantautore, poeta e scrittore Leonard Cohen: un tributo sotto forma di recital in cui alle parole del celebre artista canadese, scomparso nel 2016, si aggiungono le canzoni che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. Sabato 28 ottobre al teatro di Meina va in scena Songs of freedom, un viaggio in cinque capitoli che parla, sussurra, grida e racconta la ricerca della libertà. Lo spettacolo, ideato in occasione dell’edizione 2023 di Biennale Democrazia a Torino, è un recital sospeso tra musica e parole che mescola sapientemente la canzone popolare a quella d’autore: il blues e Bob Dylan, i canti partigiani e Fabrizio De André e poi Gaber, Bob Marley, Bruce Springsteen, John Legend, Leonard Cohen e tanti altri. Le parole si fanno corpo, suono, immagini. Un unico grande canto, vibrante, commosso, ironico e necessario. Evergreen e l’impegno per l’ambienteL’Accademia dei Folli nel 2021 ha ottenuto il primo attestato ECOACTION a livello nazionale da Legambiente, per le buone pratiche relative alla salvaguardia dell’ambiente.

Attenta da sempre ai temi dell’ambiente e dell’ecosostenibilità, la compagnia è stata tra le prime a convertire il proprio parco tecnico con tecnologie a basso consumo e tuttora si fa promotrice di buone pratiche, con una condotta che ha di fatto eliminato sprechi di qualsiasi tipo e con la creazione di laboratori e spettacoli sul tema dell’ambiente e dell’ecosostenibilità. A ribadire questo impegno, domenica 30 luglio a Castello Dal Pozzo va in scena la nuova produzione Evergreen, uno spettacolo sull’ecosostenibilità e sul difficile rapporto tra l’uomo e la sua casa: una galleria di ritratti di personaggi green e senza tempo che volontariamente, o in modo del tutto inconsapevole, hanno contribuito, con le loro azioni o le loro invenzioni, a rendere il nostro mondo un po’ più vivibile. Gli altri appuntamentiLa storia della “più formidabile macchina galoppante che si sia mai scatenata in un ippodromo” torna protagonista a Lakescapes: venerdì 11 agosto Villa Cucchetta ospita Ribot il Magnifico, un’epopea raccontata a più voci con musiche eseguite dal vivo. Lo spettacolo apre le porte di un mondo fatto di allevatori, allenatori e fantini che si intreccia con la Storia del dopoguerra, alla scoperta di un campione mai sconfitto. Ribot era di proprietà della scuderia Razza Dormello Olgiata di Dormelletto e venne allevato da Federico Tesio. Venerdì 23 giugno a Briga, nello spettacolo JC, Gianluca Gambino veste i panni di Luz Long – l’atleta tedesco che aiutò Jesse Owens nella gara di salto in lungo a Berlino ’36 – per raccontare la storia del formidabile atleta di colore che sfidò Hitler e la Germania nazista, in un percorso emozionante tra amore, vita, guerra e discriminazione razziale. L’8 luglio una produzione ospite alla Società Operaia di Lesa: NoveTeatro presenta Voce di donna, spettacolo scritto e interpretato da Melania Giglio che racconta la storia di una donna e dell’unica cosa che dà ordine al suo mondo: la musica.Non manca infine un appuntamento per i più piccoli: domenica 30 luglio alle 17 l’appuntamento è al Castello dal Pozzo con Fabula rasa, spettacolo in cui musica e parola si inseguono, si scontrano e si incontrano, duellano, danzano, si corteggiano e si sposano attraverso una carrellata di fiabe e canzoni, da Rodari a Francesco De Gregori, dai fratelli Grimm a Edoardo Bennato. 

Grazie ai partner per il sostegnoQuest’anno la stagione di Lakescapes ha ricevuto il fondamentale sostegno di alcune aziende che hanno deciso di investire nel progetto. Un ringraziamento speciale va quindi a Ricola, Glenair e Vector. 

Biglietti:

Confermato il servizio di prevendita online sulla piattaforma oooh.events. L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione dell’evento speciale Elements: la notte dei poeti – costa €15, in prevendita €12 + diritti. I bambini fino a 10 anni pagano €6. L’ingresso a Elements costa €30 (€15 per gli under 18) ed è acquistabile esclusivamente tramite la piattaforma oooh.events.