“Solisti de laVerdi” in concerto ai Giardini Estensi

Spettacolo organizzato per aiutare le persone in difficoltà a causa dell’emergenza covid19

VARESE – Le più belle colonne sonore dei film che hanno fatto la storia del cinema suonate da “I Solisti de laVerdi” nel magnifico contesto dei Giardini Estensi. Un’arpa e un oboe che diffondono le loro note tra gli alberi e i fiori di fronte a Palazzo Estense. Il tutto con un forte obiettivo sociale: promuovere il fondo di mutuo soccorso istituito dal Comune di Varese per aiutare le persone in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria del covid19.

Domenica 2 agosto sarà ancora la grande musica a fare da protagonista del concerto organizzato dall’amministrazione varesina grazie alla collaborazione con il maestro Fabio Sartorelli. Sul palco, allestito nel cortile d’onore di Palazzo Estense, saliranno i musicisti Elena Piva e Luca Stocco, rispettivamente prima arpa e primo oboe dell’Orchestra Sinfonica Verdi di Milano.

«Dopo il concerto dedicato a tutti coloro che durante il lockdown hanno continuato a prestare il proprio servizio per la comunità – afferma Davide Galimberti, sindaco di Varese – abbiamo pensato di offrire alla città un nuovo spettacolo musicale ai Giardini Estensi e questa volta dargli una forte connotazione sociale. Il concerto sarà infatti un momento per promuovere il fondo di mutuo soccorso che abbiamo istituito proprio per aiutare le persone che sono più in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria senza precedenti che abbiamo vissuto e ancora stiamo vivendo».

«In questi mesi – spiega l’assessore ai Servizi sociali, Roberto Molinari – siamo già intervenuti con misure di sostegno alle famiglie e alle attività economiche, nonostante i pesanti effetti negativi sulle entrate comunali, ma i mesi a venire saranno ancora più difficili. Ogni anno i nostri servizi sociali sostengono la parte più fragile della popolazione di Varese e continueremo a farlo con ancora più forza anche in futuro. Ma quello che ci lascia il coronavirus è l’esigenza di moltiplicare la nostra capacità di aiuto verso le persone più fragili. La profonda crisi sanitaria sta producendo pesanti conseguenze sul reddito delle famiglie e avremo il compito di stare ancora più vicini ad ogni forma di disagio con modalità anche nuove, oltre al sostegno alle imprese ed al lavoro. Per questo lo spirito solidale di una città come Varese può davvero fare la differenza e tutti uniti saremo in grado di superare uno dei periodi più difficili della nostra storia moderna».

Dalle musiche di Nicola Piovani del film “La vita è bella” a quelle realizzate dal grande Ennio Morricone per “C’era una volta il West” e “Nuovo Cinema Paradiso” passando da Luis Bacalov con la colonna sonora composta per “Il postino” e fino alle musiche del capolavoro “Il Padrino” domenica 2 agosto sarà veramente una occasione imperdibile per ascoltare un’ora di grandi musiche che hanno fatto la storia del cinema e sono ancora nei cuori di ciascuno di noi.

«Sarà un appuntamento accattivante e raffinato – spiega Fabio Sartorelli – con due bravissimi musicisti quali Luca Stocco e Elena Piva, rispettivamente primo oboe e prima arpa dell’Orchestra Sinfonica Verdi di Milano, una delle più prestigiose realtà del nostro Paese. Un’occasione per ricordare il Maestro Ennio Morricone, a quasi un mese dalla sua scomparsa».

Il concerto si svolgerà domenica 2 agosto alle ore 18 nel cortile d’onore di Palazzo Estense in via Sacco 5. A causa delle disposizioni anti contagio i posti a sedere saranno 100. Il concerto è gratuito ma servirà per promuovere il progetto “Varese Aiuta” attraverso il quale i cittadini, privati, imprese, fondazioni e associazioni potranno contribuire al sostegno di chi è più in difficoltà, unendo le forze al grande lavoro che ogni giorno i servizi sociali di Palazzo Estense già portano avanti. In caso di maltempo il concerto si terrà nel Salone Estense.

Per fare una donazione al Fondo di mutuo soccorso:

IBAN IT65 R 05696 10801 000095004X02

Conto intestato a: Comune di Varese conto di Mutuo Soccorso e Solidale del Comune di Varese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *