Merry Christmas in sicurezza

Consigli utili per godersi il meglio delle festività senza rischi

Ogni anno sembra che ci si prepari sempre con qualche giorno d’anticipo ad addobbare la propria casa per il Natale e con novità sempre più originali. E al contrario di quanto si potrebbe pensare anche la scienza supporta questo trend. Infatti, secondo il Journal of Environmental Psichology, chi addobba casa presto per Natale è più felice: decorare la casa provoca emozioni positive e rallegra l’umore. Non solo, secondo lo stesso studio, gli addobbi appesi alle porte aiutano a socializzare.

Attratti dalla novità, però, a volte si finisce per dimenticare la sicurezza. Decorazioni di scarsa qualità possono provocare cortocircuiti, folgorazioni e incendi.

IMQ, il più importante organismo italiano nel settore della valutazione della conformità, propone un breve vademecum per accompagnare il consumatore negli acquisti di Natale puntando su qualità e sicurezza.

1. Controllare che sia presente la marcatura CE e preferire i prodotti con marchio di sicurezza volontario

Che si tratti di luci di Natale, giocattoli o elettrodomestici da regalare e mettere sotto l’albero, i prodotti devono riportare la marcatura CE. La marcatura CE è obbligatoria per tutti i prodotti per i quali esiste una direttiva europea e rappresenta la dichiarazione da parte del fabbricante che il prodotto è conforme ai requisiti di sicurezza, previsti dalle direttive o regolamenti europei applicabili.
I prodotti certificati con un marchio di sicurezza volontario, come ad esempio IMQ, offrono una certezza in più poiché garantiscono che il prodotto, prima di essere immesso sul mercato, è stato sottoposto a tutte le verifiche necessarie per accertarne la sicurezza e che, anche una volta sul mercato, è soggetto a sorveglianza periodica per garantire il mantenimento dello standard qualitativo.

2. Quando si acquista online: scegliere siti sicuri

Secondo l’Osservatorio e-commerce del Politecnico di Milano, nel 2019 il mercato online in Italia ha raggiunto un valore di 3,5 miliardi di euro, per un +15% rispetto al 2018. Per le spese natalizie la comodità del click difficilmente allontanerà gli italiani dai portali online, complice anche il boom di acquisti del Black Friday. Tuttavia, negli e-commerce il rischio di acquistare prodotti falsi e contraffatti è maggiore e bisogna prestare molta attenzione alla scheda prodotto presente sul sito, accertandosi dell’affidabilità dello store e del rivenditore e assicurandosi che le informazioni del prodotto siano chiare e trasparenti. In particolare negli acquisti on line si raccomanda di scegliere prodotti garantiti anche da un marchio di sicurezza volontario quale IMQ.

3. Scintillare sì, ma in sicurezza

Le luci natalizie sono sempre a contatto con superfici altamente infiammabili, possono essere sottoposte a condizioni climatiche estreme ed è fondamentale non tralasciare la sicurezza per far spazio alla convenienza.

Prima di procedere all’acquisto, IMQ consiglia di verificare alcuni requisiti del prodotto: la confezione deve essere integra e riportare sull’etichetta il marchio di fabbrica, il nome dell’azienda produttrice/importatore, la marcatura CE e l’indicazione di utilizzo per interno o esterno. Le luci da mettere sul terrazzo o in giardino, che sono soggette anche alle intemperie, devono avere la specifica “per esterno” e sono facilmente riconoscibili attraverso la sigla IP23 o IP44 che riportano sulla confezione. Deve infine essere corredata da istruzioni in lingua italiana.

4. Il protagonista: l’albero!
Sia che si decida di optare per un albero artificiale sia che se ne scelga uno naturale, è fondamentale non sottovalutare il rischio d’incendio perché l’albero di Natale è a contatto con del materiale elettrico. Se si sceglie un albero artificiale è necessario verificare che questo sia autoestinguente, specifica riportata sulle istruzioni o sulla confezione con le diciture “ignifugo” o “non infiammabile”. Se possibile si consiglia di puntare su alberi costruiti con materiali ecosostenibili. Se si opta per un albero naturale, verificare all’acquisto che questo sia sano e non già secco: un albero secco in presenza di fiamme può bruciare in soli 20 o 30 secondi. Se possibile scegliete alberi con le radici in modo da poterli piantumare una volta finite le feste.

Un altro dettaglio molto importante riguarda il collegamento delle catene luminose del vostro albero di Natale: se possibile predisponete una presa per ogni spina, e se non è possibile, utilizzate prese multiple, possibilmente certificate da un marchio di sicurezza come IMQ e se vengono utilizzate all’esterno, ricordatevi di verificare che siano protette e destinate all’uso. In particolare, scollegate sempre gli alimentatori dalle prese quando non siete in casa.

5. E sotto l’albero?
Attenzione anche alla scelta dei regali di Natale: è sempre bene scegliere prodotti sicuri e certificati da enti quali IMQ, che ogni anno si impegna a verificare la provenienza e la sicurezza di migliaia di prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *