Ortopedia e Traumatologia di Borgomanero, cambio al vertice

BORGOMANERO – In un momento storico in cui la carenza dei medici è all’ordine del giorno, l’ASL NO ha appena accolto nella sua “squadra” il dott. Mauro Porta, Ortopedico di ampia e comprovata esperienza e professionalità, che dal 1° luglio 2019 è il nuovo Direttore della S.C. Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Borgomanero, resosi vacante per la cessazione per pensionamento del dott. Giovanni Brugo.

Mauro Porta, lombardo di nascita, si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Pavia – corsi di Varese – con il massimo dei voti e con lode.

Dopo aver svolto per breve periodo l’attività di medico di famiglia e di medico di continuità assistenziale presso l’USSL 35 di Magenta, ha frequentato in qualità di Medico interno la Divisione di Ortopedia e Traumatologia dell’Università di Pavia presso il Polo Universitario “Città dei Pavia”, dove ha acquisito competenza specifica nel trattamento delle fratture e delle pseudoartrosi non infette e infette, nel trattamento delle deformità congenite ed acquisite, nell’ortopedia pediatrica e nello sviluppo e nell’impiego dei sistemi di compressione-distrazione (o fissatori esterni circolari). Presso lo stesso Ateneo nel 1999 si è specializzato in Ortopedia e Traumatologia con il massimo dei voti e con lode.

Dal 2000 al 2017 ha ricoperto l’incarico di Dirigente Medico di Ortopedia Traumatologia presso l’Azienda Ospedaliera “S. Antonio Abate” di Gallarate, successivamente diventato Ospedale della ASST della Valle Olona.

Nel corso degli anni gli sono stati conferiti diversi incarichi professionali tra cui: l’incarico di Responsabile del settore funzionale “Chirurgia della spalla” (settembre 2005), gli incarichi di Responsabile di Struttura Semplice in “Artroscopia e Medicina Sportiva” e “Chirurgia artroscopica e Traumatologia dello Sport”.

Dal 1° maggio 2017 e fino al mese di giugno u.s. ha ricoperto il ruolo di Responsabile dell’Unità Operativa di Ortopedia Traumatologia 2 presso l’Istituto Clinico “Beato Matteo” di Vigevano.

Parallelamente all’attività istituzionale, dal 2008 al 2017 ha svolto attività di volontariato presso il “Consolat Hospital” di Nyeri e presso il Centro di Riabilitazione di Naro Moru in Kenya dove ha eseguito interventi chirurgico-ortopedici a favore di bambini disabili.

Negli anni ha maturato un’ampia esperienza nella pratica traumatologica nel paziente anziano e nella traumatologia sportiva, oltre che nei traumi maggiori e minori da incidente della strada o lavoro e nella traumatologia pediatrica, sia in regime programmato che in urgenza.

Interessante ricordare che è anche autore di numerose pubblicazioni e ha partecipato ad incontri scientifici e congressi a livello nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *