A Baveno protagonisti Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia

Oltre 800 opere in gara dal 7 al 12 luglio con artisti over 50 provenienti da tutta Italia

BAVENO – Al via domenica 7 luglio nella splendida cornice di Baveno la finale della XXXVII edizione del Concorso 50&Più di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia, il concorso ideato e organizzato dall’Associazione 50&Più che anche quest’anno ha sollecitato l’estro artistico di più di 500 artisti dai 50 ai 90 anni e più provenienti da tutta Italia. Racconti, poesie, quadri e fotografie per un totale di oltre 800 opere in gara frutto della creatività e del desiderio di mettersi in gioco di artisti dilettanti over 50 molti dei quali si sono cimentati in più sezioni.

Le loro opere saranno valutate e premiate da una giuria composta da grandi nomi della cultura, dell’arte e del giornalismo, come Duccio Trombadori, Elio Pecora, Lina Pallotta, Paolo Di Paolo, Renato Minore e René Bokoul.

I vincitori saranno premiati giovedì 11 luglio all’Auditorium del Grand Hotel Dino (dove si svolgeranno tutte le attività relative al Concorso) con la cerimonia di consegna delle Farfalle e Libellule d’Oro 2019, oltre che delle menzioni e segnalazioni speciali della giuria. Altro premio molto atteso è quello che verrà assegnato martedì 9 luglio ai supervincitori dell’edizione 2018 votati dalla rivista 50&Più e attraverso il sito www.50epiu.it.

Tra le regioni più “creative” anche in questa edizione si conferma la Lombardia con 70 artisti finalisti, seguita da Lazio e Sicilia con 45, Veneto e Toscana con 35.

Durante la settimana gli artisti over 50 avranno la possibilità di esprimere tutta la loro creatività e imparare nuove tecniche tra laboratori e workshop. Il primo appuntamento è con la fotografia Ritratti&Autoritratti con Lina Pallota, seguono i laboratori di pittura con Enrico BenagliaI doni del mare, di poesia con Elio PecoraLa poesia e il poetico, di scrittura narrativa con Francesco TarquiniScrittura come gioco della parola. Infine, dopo il successo della scorsa edizione, torna il laboratorio di lettura ad alta voce Leggere per raccontare, con Fiorella Magrin e Vittorio Viviani. Ci sarà anche il laboratorio musicale preparatorio dello spettacolo “50&Più show” Viaggio a Sanremo… la città del Festival, che concluderà l’evento, con il maestro Vincenzo De Filippo.

L’opera simbolo e appositamente creata per i 37 anni del Concorso è Le monde en couleur (Il mondo a colori) dell’artista congolese René Bokoul, uno dei più importanti pittori africani in attività. Il dipinto esalta il valore dell’individuo nella sua diversità e bellezza attraverso la forza del colore.

«L’arte, in tutte le sue forme, ha la capacità di diffondere messaggi importanti. L’opera che accompagna l’edizione di quest’anno, di René Bokoul, va all’origine della storia dell’uomo e dell’umanità e si incastra perfettamente con il messaggio che da sempre è al centro del nostro Concorso e della 50&Più: quello della condivisione, della socializzazione, di aprirsi agli altri, al mondo, a quello che ci circonda. Fermarsi e ritrovare l’essenza anche nel nostro quotidiano. E l’arte, la creatività, il mettersi in gioco sono strumenti fantastici», dichiara Gabriele Sampaolo, segretario generale di 50&Più.

Paola Crestani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *