A Gallarate la vera Miss è Senza Trucco

Domenica 23 giugno, a Gallarate, per la prima volta, il riconoscimento alla ragazza più naturale

Beppe Altissimi

GALLARATE – Una rivoluzione nei concorsi di bellezza, un’idea piccola ma di grande, significativo impatto nel mondo del fascino: per la prima volta in un concorso di bellezza non solo si chiederà a tutte le concorrenti, nei tradizionali abbigliamenti delle prime due uscite, casual ed elegante, di avere un trucco leggero ma nell’ultima uscita (quella, tradizionale, in costume da bagno quella, ovviamente, più significativa), le concorrenti dovranno sfilare senza alcun ritocco e la giuria a quel punto assegnerà la fascia per “Miss Senza Trucco”. Tutto si svolgerà la sera di domenica 23 giugno a Gallarate, al ristorante giapponese e cinese Taikiyuki (viale Milano 2) durante una selezione lombarda per l’edizione 2019 del concorso Miss La Più Bella del Mondo, giunto alla sua edizione numero 22, sotto la regia del patron pavese, Cesare Morgantini. Ogni anno lungo lo Stivale vengono organizzate circa cento tappe e selezionate duemila aspiranti miss che cercano di arrivare tra le quaranta che parteciperanno alla finale nazionale prevista da giovedì 5 a sabato 7 settembre a Salsomaggiore Terme alle antiche e straordinarie Terme Berzieri.
Come ogni anno ci saranno tante novità, ma sicuramente la più importante sarà segnata da un’idea del giornalista Edoardo Raspelli, sposata e sviluppata da Cesare Morgantini, patron del concorso. Infatti a partire da questa selezione le concorrenti si sfideranno anche Senza Trucco. Come si diceva l’idea è stata del giornalista Edoardo Raspelli: “Arrivato a 70 anni mi sono ricordato quanto mi raccontava mio padre Giuseppe (classe 1907): figlio di un tenente dei Carabinieri Reali, tra i fondatori di CISL e Azione Cattolica, si era lasciato con una sua fidanzata perché, allora, si dipingeva le unghie di rosso, un’immagine che ricordava coloro che lavoravano in quei negozi non ancora chiusi dalla Legge Merlin… Per l’amor del cielo, il tempo passa, ma sono stufo di vedere reclamizzate dovunque ragazze con decine di migliaia di seguaci solo perché dimenano il lato B ed il lato A sempre più scoperti o con unghie finte lunghe come gli artigli delle Arpie. La parola trucco vuol dire proprio bugia, rifacimento, inganno…”
Continua Raspelli: “Seguo i concorsi di bellezza da quando Giancarlo Scheri, allora direttore di Rete 4, mi mandò nella giuria di Miss Padania di cui il canale trasmetteva la finale…Mi sono stancato di premiare solo l’appariscenza, la”falsità”, l’ “inganno”. Da qui l’idea e la proposta, accettata da Cesare Morgantini.
La selezione di La Più Bella del Mondo nella serata di Gallarate sarà condotta da Jacques Avella con le coreografie di Valerio Rossetti. Tra gli ospiti il cantante Albert One. La parte di spettacolo sarà con il cabaret di Beppe Altissimi e la danza orientale di Elena Moràn. Presidente di giuria, ovviamente, Edoardo Raspelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *