“Il fiume del tempo e dell’amore” raccontato dalla sestese Paola Grimaldi

Paola Grimaldi, naturalista e divulgatrice scientifica cresciuta a Sesto Calende, scrive da sempre e lo fa non solo per raccontare ai lettori delle riviste per le quali lavora la natura, il mondo degli animali e i fenomeni naturali, ma anche per creare trame, personaggi ed emozioni dando sfogo così alla sua creatività. Come nel suo ultimo libro Il Fiume del tempo e dell’amore, romance pubblicato come autrice indipendente e disponibile su Amazon sia in formato digitale sia in versione cartacea. In questo romanzo, Paola Grimaldi fa viaggiare la protagonista tra il presente e il passato dell’affascinante città di New Orleans alla ricerca di se stessa e dell’amore.

Sinossi de Il fiume del tempo e dell’amore
New Orleans 2020. Da qualche giorno Tessa, medico trentacinquenne dall’animo ferito e dall’esistenza ordinata, è turbata da una strana sensazione che l’avvolge e che sembra guidare le sue azioni. Quando decide di assecondare quell’irrazionale sensazione che la conduce in un piccolo museo del centro storico della città, la vita della donna cambia per sempre. In quell’antico edificio, Tessa vede per la prima volta un piccolo quadro; i lineamenti e gli occhi dell’uomo ritratto nella tela la attraggono talmente che non riesce a fare a meno di sfiorare il dipinto. Un tocco leggero di dita che catapulta Tessa in un’epoca lontana, quella in cui vive Balthazar de Bienville, l’uomo del dipinto che ora giace ferito tra le sue braccia. Il medico cura le ferite del paziente inaspettato con ciò che trova in quel luogo senza corrente elettrica e telefono. Un sogno, molto realistico ma pur sempre un sogno, pensa Tessa quando si risveglia nel proprio moderno appartamento. Le sue convinzioni cominciano, tuttavia, a vacillare quando i viaggi nel passato e gli incontri con Balthazar, che sembra vivere nella Nouvelle Orleans del XVIII secolo, si fanno sempre più frequenti e intensi. Solo i sentimenti unici per l’uomo che crescono in Tessa e la guida di Bibah, antenata africana che le svela il potere che ha ereditato da un’antica stirpe di sciamane, convincono la donna che l’amore non conosce confini. Neanche quelli del tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *