Varese, città “frizzante”

VARESE – Quanto si beve in Italia? Liscia o gasata? Da un’elaborazione effettuata da Sodastream (fonte SodaChallenge), leader mondiale nella produzione e distribuzione di sistemi di gasatura domestica, emerge che nelle case degli italiani si beve tanto e si beve frizzante.

Su tutto il territorio nazionale sono quasi 38.000 i litri di acqua gasata consumati nell’ultimo anno pari a circa 76.000 bottiglie d’acqua riempite, per un totale di oltre 40.000 “pigiate” sul pulsante del gasatore per “frizzare” l’acqua uscita dal rubinetto.

Secondo la classifica delle province stilata da SodaStream, a Varese nell’ultimo anno si è bevuto frizzante: 1.104 litri d’acqua gasata per l’esattezza, su un totale di 9.804 litri nell’intera regione. Tanto da farle guadagnare un posto nella TOP TEN delle province più frizzanti d’Italia – il 90% delle quali si trova nel centro nord Italia. Sul podio si trovano Torino al primo posto con 4.112 litri gasati, seguita da Milano seconda con 3.208 litri e Bologna con 2.364 litri. Varese si piazza al decimo posto dopo le province di Brescia, Bergamo, Pesaro e Urbino, La Spezia, Verona e Taranto.

Entrando nel dettaglio della città di Varese e della sua provincia, sono state riempite oltre 2.208 bottiglie per un totale di 1.480 “pigiate” sul pulsante del gasatore per “frizzare” l’acqua del rubinetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *