Ancora sotto la lente il Ponte in ferro del Plusc

VERBANIA – Continua il lavoro per le indagini sulla struttura in ferro del vecchio ponte del Plusc a Verbania Intra.
Ricordiamo che il progetto portato avanti dall’Amministrazione Comunale di Verbania del sindaco Silvia Marchionini, Il corridoio ecologico per Verbania circolare – buone pratiche territoriali “, consentirà di riqualificare questa situazione preservandole da fenomeni di degrado ambientale e paesaggistico. Delle diverse azioni previste dal progetto, si sta attualmente procedendo con la verifica statica preliminare del vecchio, e non più utilizzato, ponte in ferro del Plusc (inaugurato nel 1905), ai fini del suo riutilizzo come congiunzione di un percorso pedonale  tra viale Azar, via Brigata Valgrande e la sponda sinistra del torrente San Bernardino.
Ad oggi, oltre a una pulizia dell’area con il taglio del verde infestante, si sono eseguiti i rilievi geometrici per l’elaborazione degli elaborati grafici, ed è stata eseguita l’analisi geologica per la categoria sismica del suolo.
Nella settimana tra il 10 ed il 15 agosto verranno eseguiti i controlli sulla corrosione e sulle caratteristiche meccaniche degli acciai della struttura e sui ferri di armatura e sul calcestruzzo dell’impalcato anche nella sua parte inferiore.
Con gli elaborati e i risultati ricavati da questi primi controlli – informa l’ing Massimo Aicardi incaricato dei lavori – sarà possibile procedere con la verifica di calcolo della struttura in acciaio, che si prevede di eseguire nel mese di settembre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *