I dolci, veri protagonisti della tavola di Pasqua

In un periodo ricco di ricorrenze, tra Pasqua, Pasquetta e il ponte di fine aprile, sempre più italiani amano mettersi ai fornelli e dilettarsi nella preparazione di dolci (84%) da condividere con la propria famiglia o gli amici. Tra quelli più gettonati spunta la pastiera napoletana (34%), diversi tipi di biscotti decorati a tema (37%) e la ciambella (41%).

E’ quanto emerge da uno studio di Perugina, realizzato con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su 2000 italiani, uomini e donne di età compresa fra 20 e 65 anni, per sondare quale tipo di dolce amano preparare in occasione delle festività pasquali.

Grazie ad un interesse sempre maggiore da parte degli italiani nella preparazione di dolci – a seguito anche di numerosi programmi tv e influencer dediti al mondo della cucinatradizione e sperimentazione si mescolano. Le contaminazioni con culture diverse sono sempre più frequenti e da oltre oceano provengono ispirazioni dolciarie che sono diventate di successo: dalla cheesecake ai brownies. Risale invece all’ultimo anno la tendenza della Bundt Cake che in America è tipica soprattutto a Pasqua. Consiste in un pan di spagna alto e soffice ricoperto da una glassa di zucchero colorata e da diverse decorazioni a tema pasquale.

Cosa si ama preparare nei momenti di festa? Più di 8 italiani su 10 (84%) sostengono che “i dolci non possono mai mancare durante i festeggiamenti”, mentre il 34% si diverte nel preparare aperitivi o stuzzichini. Quasi 3 intervistati su 10 (27%), infine, ammette di infornare la pizza “che non delude mai nessuno”.

Per tutti coloro però che ai fornelli non piace stare, nel periodo pasquale Lidl porta in tavola l’amore per la cucina e la passione per la convivialità grazie alla sua linea gourmet Deluxe. Una gamma che racchiude prodotti di pregio ed eccellenze gastronomiche ad un prezzo accessibile a tutti. Gli articoli, dagli ingredienti ricercati, sono disponibili nei punti vendita Lidl Italia. Dagli antipasti ai primi, dai secondi fino ai dessert, Deluxe permette di dar vita ad un menù completo che incontra le esigenze dei palati più raffinati. Carpaccio di salmone, fettuccine di farro, gratin di patate o dessert al limone sono solo alcune delle prelibatezze Deluxe che doneranno alle festività gusto e novità.

Ma quali sono i dolci che si preparano maggiormente durante l’anno? Il 41% degli italiani dice la ciambella, mentre quasi 4 su 10 (38%) il tiramisù. Il 24% del campione, invece, punta tutto su qualunque tipo di crostata ed il 22% ammette di dilettarsi con la vari tipi di cheesecake.

E quelli che vengono realizzati a Pasqua? Fra le varie specialità diffuse nelle regioni d’Italia, come per esempio la fugazza in Veneto, la cassata siciliana, i cavagnetti liguri e la pardulas della Sardegna, gli italiani (21%) provano a replicare solo la pastiera napoletana. Il 33%, invece, si diletta nella preparazione di una ciambella ricca di decorazioni che ricordano la Pasqua ed il 25%, infine, diversi tipi di biscotti al forno, decorati a tema.

Perché sono state scelte proprio le ciambelle? Quasi un italiano su 2 (48%) le preferisce perché “sono semplici da realizzare ma buone e belle”, mentre il 42% poiché “mi evoca ricordi d’infanzia, quando la preparava mia nonna”. Il 39% degli intervistati, inoltre, sostiene che sia un dolce leggero, contro il 34% che ritiene sia “facile da mangiare quando si è fuori casa, magari in occasione di una gita con parenti o amici”.

A fine pasto il consiglio è quello di gustare un sorbetto o un dolce al limone capaci di facilitare la digestione. A tal proposito nelle linea Deluxe spicca il dessert al limone (con uova da allevamento all’aperto). A base di pan di spagna e mousse al limone, questo dolce Deluxe dona una nota di freschezza al menù, conquistando i palati di tutti i commensali. Oltre al classico uovo di Pasqua al cioccolato da provare anche i pasticcini morbidi che, ad esempio Lidl propone nelle specialità al pistacchio e mandorle. Deliziosi dolcetti della tradizione siciliana, questi pasticcini Deluxe sono ideali per accompagnare il momento del caffè.

Paola Crestani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *