Il “Premio Stresa di Narrativa 2020” non si ferma

STRESA – Alla scadenza del 31 maggio per l’invio delle opere partecipanti sono oltre 70 i libri pervenuti alla segreteria del “Premio Stresa di Narrativa” per l’edizione 2020. Dopo un attento esame della situazione e delle prescrizioni, che limitano gli eventi con presenza di pubblico, l’Associazione Turistica Pro Loco di Stresa ha deciso di proseguire con il “Premio Stresa di Narrativa 2020”. Per la parte relativa alla presentazione delle opere con gli autori, l’edizione 2020 del Premio Stresa di Narrativa sarà la prima edizione virtuale del concorso letterario. Gli incontri con gli autori si svolgeranno online grazie alla tecnologia di videoconferenza. I lettori potranno assistere sia a mezzo cellulare che tablet o computer e allo stesso modo potranno anche intervenire con le domande. Gli incontri saranno anche trasmessi live sulla pagina Facebook del Premio Stresa di Narrativa. Attualmente invece, per la finale, la segreteria del Premio Stresa di Narrativa intende procedere con le modalità ordinarie. La data della finale sarà definita più avanti, seguendo l’evoluzione delle prescrizioni per gli eventi pubblici al chiuso. La selezione della cinquina finalista avverrà entro il 15 giugno da parte della Giuria dei Critici, composta da Piero Bianucci, Emmanuelle de Villepin, Orlando Perera, Marco Santagata e Andrea Tarabbia.

Storia del Premio Stresa

Il Premio Stresa di Narrativa ha quarantaquattro anni di vita: la fondazione risale, infatti, al 1976. Dopo un’interruzione di alcuni anni, il Premio Stresa di Narrativa è ripreso nel 1995 sotto l’egida dell’Associazione Turistica Pro Loco di Stresa con il patrocinio esostegno della Città di Stresa. La presenza di tutte le principali case editrici e la presenza di scrittori di grande fama (tra gli altri Maurizio Maggiani, Alberto Bevilacqua, Roberto Pazzi, Simonetta Agnello Hornby, Maurizio Cucchi, Marco Santagata, Paolo Rumiz, Lidia Ravera, Lorenzo Marone) nell’albo d’oro, conferma la sempre maggiore rilevanza del Premio nel panorama letterario italiano.

L’Albo d’Oro del Premio Stresa di Narrativa:

1976 – Gianfranco Lazzaro – Il Cielo Colore delle Colline 1977 – Eugenio Travaini – Il vento in Testa 1978 – Marise Ferro – La Sconosciuta 1980 – Carlo della Corte – Grida dal Palazzo di Inverno 1981 – Virginia Galante Garrone – Se Mai Torni 1982 – Marcello Venturi – Sconfitti sul Campo 1983 – Davide Lajolo – Il Merlo di Campagna e il Merlo di Città 1984 – Giorgio De Simone – L’armonista 1995 – Duilio Pallottelli – Voglia di Famiglia 1996 – Enrico Fovanna – Il Pesce Elettrico 1997 – Dante Maffia – Il Romanzo di Tommaso Campanella 1998 – Guido Conti – Il Coccodrillo sull’altare 1999 – Maurizio Maggiani – La Regina Disadorna 2000 – Alberto Bevilacqua – La Polvere sull’Erba 2001 – Roberto Pazzi – Conclave 2002 – Diego Marani – L’ultimo dei Vostiachi 2003 – Simonetta Agnello Hornby – La Mennulara 2004 – Antonia Arslan – La Masseria delle Allodole 2005 – Maurizio Cucchi – Il male é nelle cose 2006 – Marco Santagata – L’amore in sé 2007 – Paolo Rumiz – La leggenda dei monti naviganti 2008 – Andrea Fazioli – L’uomo senza casa 2009 – Giuseppe Conte – L’adultera 2010 – Francesco Carofiglio – Ritorno nella valle degli angeli 2011 – Bruno Arpaia – L’energia del vuoto 2012 – Francesca Melandri – Più alto del mare 2013 – Lidia Ravera – Piangi pure 2014 – Valentina D’Urbano – Acquanera 2015 – Lorenzo Marone – La tentazione di essere felici 2016 – Carmine Abate – La felicità dell’attesa 2017 – Domenico Dara – Appunti di meccanica celeste 2018 – Carolina Orlandi – Se tu potessi vedermi ora 2019 – Elena Loewenthal – Nessuno ritorna a Baghdad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *