Stagione venatoria lombarda: sono oltre 53mila i cacciatori

Prenderà il via domenica la stagione venatoria in Lombardia per gli oltre 53.000 cacciatori lombardi interessati, secondo i dati aggiornati al 2019. “L’attività venatoria è fondamentale – ha affermato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi – per l’equilibrio ambientale, una tradizione millenaria con un enorme indotto occupazionale. La Regione Lombardia sta lavorando per semplificare le norme, consentendo ai cacciatori di esercitare la propria attività in sicurezza e con meno burocrazia”.

LE ULTIME NOVITA’

“Le principali novità di questi mesi – ha spiegato Rolfi – riguardano la riapertura dei roccoli e l’invio per posta dei tesserini. Abbiamo abrogato il limite di 55 giornate di caccia e consentito l’allestimento degli appostamenti temporanei anche nella giornata precedente l’esercizio della caccia. Continueremo a lavorare con le associazioni di categoria per semplificare il sistema”.

LE SCHEDE TECNICHE

Ecco le novità introdotte a partire da giugno 2019:

– Appostamenti fissi di caccia: in caso di subentro la validità decennale dell’autorizzazione, per una sola volta, decorre nuovamente dalla data del subentro stesso;
– appostamenti temporanei: la preparazione del sito o l’allestimento possono avvenire anche nella giornata precedente l’esercizio della caccia;
– caccia di selezione agli ungulati (no cinghiale) è possibile essere ammessi a soli due ATC o CAC della Regione, con il limite di uno per provincia;
– esame per l’abilitazione all’esercizio venatorio: essere sostenuto avanti a qualsiasi commissione a prescindere dalla residenza del candidato;
– gestione e caccia agli ungulati: occorre specifica abilitazione avanti all’apposita commissione regionale.

Questi i dettagli del calendario venatorio riduttivo:

Allodola: prelievo venatorio consentito dal 2 ottobre 2019 al 30 dicembre 2019. Carniere massimo giornaliero/stagionale: 10/ 50 capi.

Combattente: sospensione del prelievo venatorio.

Moretta: carniere stagionale massimo per cacciatore: 40 capi.

Moriglione: prelievo venatorio dal 2 ottobre 2019 al 20 gennaio 2020. Carniere massimo giornaliero/stagionale: 2/10 capi.

Pavoncella: prelievo venatorio dal 2 ottobre 2019 al 20 gennaio 2020. Carniere massimo giornaliero/stagionale: 5/25 capi.

Pernice Bianca: non saranno oggetto di prelievo le subpopolazioni in cui l’indice riproduttivo, calcolato in base ai censimenti estivi, risulti inferiore a 1,25 giovani/adulto. Il prelievo verrà fermato alla realizzazione dell’80% del piano.

Quaglia: carniere massimo giornaliero/stagionale: 10/50 capi.

 

Stagione venatoria 2019-2020 – Tesserini stampati al 13 settembre:

BG 9.068
BS 19.400
CO 2.663
CR 2.935
LC 2.102
LO 1.239
MN 3.315
MI 4.957
MB 1.555
PV 3.809
VA 2.461
Totale 53.504

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *