La carbonara perfetta delizia i palati al Piccolo Lago

MERGOZZO E’ il piatto di pasta più famoso del mondo, nonché la ricetta della cucina romana più imitata e controversa. Stiamo parlando della carbonara, il piatto che negli ultimi anni ha riscosso grande successo in Italia come all’estero. A celebrare la carbonara in versione live ci ha pensato ieri sera il ristorante due stelle Michelin Piccolo Lago. Eleonora Cozzella giornalista e foodwriter tra le più seguite e apprezzate, ne ha raccontato la storia nel suo libro più recente: La Carbonara Perfetta (Cinquesensi Editore), dove accompagna il lettore in un viaggio alla scoperta delle origini, delle curiosità e delle 33 versioni di carbonara più blasonate dell’alta cucina.

Tra queste non poteva mancare la carbonara au koque del padrone di casa, Marco Sacco, che per l’occasione ha intrattenuto gli ospiti presenti con una spettacolare preparazione live, per poi deliziarne i palati con la degustazione della sua versione a base di tajarin, prosciutto della val Vigezzo al posto del guanciale, grana e crema all’uovo e gin.

E’ stata una serata densa di gusto e di sorprese, con tanto di aperitivo, carbonara au koque, e la possibilità di chiacchierare a tu per tu con l’autrice e con lo chef .

Il bello della nostra cultura è che da una semplice ricetta nascano storie, lontane nel tempo, ma capaci di appartenere a tutti noi attraversando regioni e generazioni, commenta Marco Sacco. Ho invitato Eleonora per portare in riva al lago proprio quelle atmosfere del libro, che hanno reso immensa la cucina italiana.”

Sono tante, infatti, le curiosità che legano questa semplice ricetta alla storia della nostra cultura gastronomica e alla sua evoluzione nel tempo. Come quella che fa risalire la sua diffusione alla Seconda Guerra Mondiale e all’arrivo degli Americani a Roma, con le loro provviste alimentari, o come l’uso di soffritti e formaggi stranieri nelle ricette degli anni ’50.

Fino ad arrivare, nella seconda parte del volume, alle interpretazioni delle grandi firme della cucina stellata che con il loro sapiente tocco hanno fornito agli appassionati nuove formule divertenti e creative. Da Sacco a Cristina Bowerman, da Enrico Bartolini a Davide Oldani, sono 33 le ricette d’autore riprodotte nel libro.

P. C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *