Inchiesta di Striscia la Notizia sugli automobilisti svizzeri

COME MAI GLI AUTOMOBILISTI SVIZZERI IN ITALIA CORRONO QUANTO VOGLIONO, MENTRE GLI ITALIANI IN SVIZZERA RISCHIANO (ADDIRITTURA) L’ARRESTO?

Stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) va in onda l’inchiesta di Valerio Staffelli sugli automobilisti svizzeri che in Italia non rispettano i limiti di velocità. A chi guida una macchina con targa elvetica e non paga una multa presa in Italia infatti non succede nulla: non è possibile costringerlo a pagare. Se invece un italiano non paga una multa presa in Svizzera, viene bloccato alla frontiera e deve sborsare 300 franchi per evitare tre giorni d’arresto. Ma perché non succede lo stesso in Italia? Lo spiega il comandante della Polizia locale di Como: «Se non c’è il pagamento spontaneo da parte del trasgressore svizzero, non è possibile costringerlo, anche se torna in città. Così, solo nel 2016 a Como non è stato pagato il 60% delle sanzioni, pari a circa 350.000 euro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *