Fuori chi legge, la kermesse dedicata ai giovani

Una due giorni di libri, musica, presentazioni, mostre e video

VARESE – Avvicinare i ragazzi e i giovani alla lettura è possibile, soprattutto se si interagisce con le nuove generazioni attraverso proposte aggregative capaci di mediare tra il mondo dei libri e gli interessi più vicini ai ragazzi, come la musica, la dimensione della festa e dell’avventura.
È stato presentato questa mattina nella sede della Provincia di Varese, Villa Recalcati, Fuori Chi Legge, la manifestazione creata dal Sistema Bibliotecario dei Laghi, lo strumento che unisce le biblioteche dei 49 comuni della sponda orientale del Lago Maggiore ad esso afferenti.
«Rete e sinergia sono le due parole chiave per la valorizzazione della cultura e devono essere anche alla base del modus operandi delle istituzioni – ha dichiarato il Consigliere provinciale alla Cultura Cristina Riva – Lo scopo di questa manifestazione, ma non solo di questa, è di avvicinare i giovani alla lettura, ma anche a tutte le differenti forme di espressione artistica. L’arte e la cultura quindi devono diventare il motore capace di contribuire alla crescita di una più matura coscienza civica per tutti i nostri ragazzi».
L’iniziativa si rivolge alla fascia di lettori dai 15 ai 25 anni, l’età critica in cui ragazzi e ragazze che fino alla scuola media hanno frequentato le biblioteche, partecipato a iniziative e letto con passione, sembrano sparire, allontanarsi, distratti forse dai numerosi richiami alternativi del nostro tempo.Per tutti i gusti il programma di venerdì 1 e sabato 2 giugno con presentazioni di libri, concerti, mostre, e proiezioni video, che animeranno il Palazzo del Comune e gli immediati dintorni.
“Ospitare e co-organizzare “Fuori chi legge” – ha spiegato l’assessore alla Cultura del comune di Besozzo Silvia Sartorio – è il coronamento di un percorso iniziato da questa Amministrazione sette anni fa, quando, nonostante le difficoltà economiche, è stato deciso di aprire una biblioteca comunale, considerandola spazio strategico per giovani e meno giovani e granaio per i raccolti del futuro”.
Così il sindaco di Besozzo Riccardo Dal Torchio: “Non è casuale che proprio il 2 giugno, Festa della Repubblica, alle ore 10 ci sarà un importante ospite della manifestazione, testimone della battaglia per la legalità e la giustizia, che ci affiancherà nella consegna della Costituzione ai nostri diciottenni, Giovanni Impastato, il fratello di Peppino, giornalista, ucciso da Cosa Nostra e di cui quest’anno, il 9 maggio, sono ricorsi i 40 anni dal barbaro omicidio”.
Giovanni Impastato alle ore 21 di venerdì 1° giugno presenterà, nel cortile interno del municipio, il suo libro “Oltre i 100 passi”, cui seguiranno le proiezioni del videoclip di “ Dalla parte Di Matteo” di Giorgio Gulì, vincitore del concorso musicale Legalità sul Palco, e“ C’è campo?”, cortometraggio cui il Salone Internazionale del Libro ha assegnato il primo premio come nella sezione fiction.

Gli altri appuntamenti della due giorni: nel pomeriggio di sabato 2 giugno, a partire dalle ore 15, workshop di fumetti, writing, hi hop con rap, spettacoli e reading di poesie. In Sala Mostre “I tesori del fiume ed altre storie – la fotografia naturalistica in Italia” con il fotografo Marco Colombo, introduce l’incontro lo staff di Animal Trip Blog. Alle ore 16 nel giardino retro municipio andrà in scena lo spettacolo teatrale “LIKE/DISLIKE- Dov’è la bellezza? I ragazzi alla scoperta del bello e del brutto”, a cura del Teatro Periferico, Naturart e Istituto Comprensivo Dante Alighieri di Cuveglio.
A seguire il gruppo di teatro adolescenti della Compagnia Duse metterà in scena “Affari di Famiglia”, una riduzione teatrale del testo di Francesco Muzzopappa, scrittore ospite dell’evento.
Dalle ore 17,30 in Sala Letture, una tavola rotonda dal titolo “Come avvicinare i giovani alla lettura e alla scrittura” con Francesco Muzzopappa,, Cinaski, Bassi Maestro, Edoardo Dal Zotto, Marco Colombo e Matteo Spertini. Modera Barbara Bottazzi, condirettore di “Amanti dei libri” di Besozzo, cui seguirà, alle ore 18 nel Giardino Retro Municipio la Biblioteca Vivente, “Bulli in catalogo, libri umani da sfogliare”, a cura di Fondazione Empatia Milano e cooperativa lotta contro l’emarginazione.
Serata tutta in musica, dalle ore 21 alla mezzanotte, nel cortile interno del municipio, con i giovani di Stainz Music, e il concerto di Bassi Maestro & Dj Zeta, uno dei rapper, dj e producer più amati e rispettati dell’hip hop italiano, seguirà Lucio Leoni.
“L’obiettivo di Fuori Chi Legge – ha sottolineato Stefania Peregalli del Sistema Bibliotecario dei Laghi – è anche rendere i ragazzi e i giovani protagonisti di azioni di cittadinanza attiva, coinvolgendoli direttamente nella progettazione e nella realizzazione della manifestazione, e offrire opportunità di incontro e di divertimento in luoghi alternativi agli usuali spazi di aggregazione e attraverso proposte ricreative inconsuete”.
Una nuova tappa che si aggiunge a quelle di Sesto Calende, Laveno Mombello, Gavirate, Luini con Maccagno e Germignaga e Vergiate, che hanno coinvolto complessivamente 4000 persone, di cui 3000 ragazzi e un migliaio di adulti.
Un legame particolare è quello tra NATURart e il festival, al quale la cooperativa sociale di Gallarate ha dato il suo contributo fin dalla prima edizione: “Basta leggere – ha dichiarato il vice presidente Massimiliano Potenzoni – il programma e ci si rende conto che Fuori Chi Legge è uno dei pochi eventi dove la cultura ha modo di esplodere a 360°, attirando tantissimi ragazzi che afferiscono ai progetti socio-educativi, solitamente sono distanti dalle biblioteche e in generale dagli eventi culturali. Inoltre, vengono sempre coinvolti  attivamente molti giovani volenterosi e creativi. Insomma, un evento che tocca tre aree cruciali per il futuro e la ripresa del nostro Paese: l’area socio-educativa, quella culturale e quella delle politiche giovanili. Dunque, lunga vita a Fuori Chi Legge e un ringraziamento speciale al Sistema Bibliotecario dei Laghi e al comune di Besozzo, che ha deciso di accogliere e promuovere con entusiasmo questo evento”.

Sull’aspetto innovativo del programma si sofferma Manuele Battaggi, coordinatore dei progetti delle politiche giovanili, area di Varese, di Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione, in particolare sull’evento di Human Library sul bullismo: “È una tecnica nuova e ormai diffusa in tutto il mondo, utile ed efficace per superare stigmi e pregiudizi e che permette di conoscere un tema in modo emozionante e diretto”.

Fuori Chi Legge 2018 è realizzato dal Sistema Bibliotecario dei Laghi e dal Comune di Besozzo in collaborazione con cooperativa sociale NATURart di Gallarate, Cooperativa Lotta contro L’Emarginazione di Varese, Black & Blue e MiglieHouse.
Partecipano, inoltre: Amanti del Libro, Proloco Besozzo, Giovani di Besozzo, Animal Trip Blog, Street Arts Academy, Comic Arte Varese, Fondazione Empatia Milano. L’evento è completamente gratuito e si svolgerà anche in caso di maltempo.

Paola Crestani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *