I gatti di Borgoticino in aiuto dei cani pugliesi

BORGOMANERO – L’associazione ‘ I Gatti del Borgo – Onlus’ di Borgomanero ha svolto sabato scorso, 7 aprile, la giornata di raccolta cibo per animali presso l’Ipercoop di Borgomanero in via della Repubblica.
I volontari della associazione sono un gruppo nutrito ed attivo di amici dei gatti (ma non solo) che non solo raccolgono cibo e cure per i piccoli felini che aiutano a domicilio di persone o direttamente, ma soprattutto a vantaggio di altre associazioni che gestiscono gattili e canili in tutta Italia e anche all’estero, come nella recente campagna per i gatti della Corsica.
Questa volta a beneficiare della raccolta cibo è stata l’associazione ‘Freedog’ che opera in Puglia, a Mesagne (Br), già da diversi anni, con l’ esigenza di esprimere sul territorio tale attività di volontariato che nasce dalla straziante situazione del randagismo in questa regione, dove sono numerosi e documentati i tanti interventi del gruppo freedog sia sul territorio sia all interno del canile comunale di Mesagne. La struttura in contrada Casacalva nel 2012 vedeva una popolazione canina superiore alle 500 unita rispetto ad una capienza massima di 200.
La priorità è stata quindi quella di far abbassare il numero di cani detenuti all’interno della struttura attivando incessantemente una fitta rete di contatti su tutto il territorio nazionale alla ricerca di oculate adozioni presso famiglie amorevoli, oltre che a promuovere una incessante campagna di sensibilizzazione in merito alla difficile e spesso disumana condizione che questi nostri amici a quattro zampe sono costretti a vivere . A oggi , la struttura è sotto sequestro per carenze strutturali , ospita una popolazione canina di circa 230 cani ,sempre tanti in relazione alla struttura, ma almeno 150 adozioni ben riuscite sono attribuibili all operato del gruppo volontari di ‘Freedog’. Inoltre, si è pensato e si pensa costantemente al benessere degli animali ancora presenti nella struttura.
Nel 2013, infatti, sempre a causa delle irrisorie condizioni di vita dei cani che dormivano sul pavimento da anni , condizione questa inaccettabile e devastante nei periodi invernali, i volontari freedog hanno lanciato una campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi per l’acquisto di pedane auto riscaldanti a norma di legge da fornire al canile, riuscendo nella quasi impossibile opera, oggi tutti i box del canile dispongono di pedane dove i cani possono riposare, inoltre abbiamo pensato di fornire la struttura di un macchinario insetticida che coprisse tutta l’area del canile con funzione di prevenzione di malattie quali per esempio leishmania e filaria e ancora si è provveduto e si provvede periodicamente a raccolte di farmaci utili alle cure dei piccoli presenti nella struttura per ovviare e compensare alle carenze di fornitura.
Carenze che solo in parte ‘I Gatti del Borgo’ possono coprire.
E’ una goccia nel mare, ma una goccia che può salvare la vita a tanti amici a quattro zampe.
Alla fine della giornata circa 150 sono stati i chilogrammi di cibo raccolto e coperte in pile portate a sorpresa dalla signora Liliana Fallarini.
Siccome la trasparenza è il tratto caratteristico de ‘ I Gatti del Borgo’ foto degli amici pelosi Pugliesi aiutati, del cibo raccolto e la destinazione sono sulla pagina Fb ‘I Gatti del Borgo’.
Uguale operazione avviene anche sul sito www.igattidelborgo.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *