Con le nuove linee ferroviarie tra Lombardia e Svizzera si viaggia gratis

Biglietto gratuito il 20 gennaio per spostarsi in treno fra animazioni, giochi, gite in battello e la mostra di trenini

Le nuove linee ferroviarie che collegano Lombardia e Svizzera si mettono in mostra: sabato 20 gennaio Trenord e Tilo invitano grandi e piccini a provare i nuovi servizi ferroviari. Per l’occasione si potrà viaggiare gratuitamente su tutti i treni delle linee S10, S40, S50 nella tratta Varese-Mendrisio-Como e sui treni della linea Porto Ceresio-Varese-Milano nella tratta Varese-Porto Ceresio.

Per partecipare all’iniziativa sarà sufficiente scaricare e stampare il biglietto gratuito disponibile sul sito di Trenord al link www.trenord.it/media/2153103/biglietto_porte_aperte_fmv_20.01.2018.pdf o ritirare i titoli di viaggio direttamente nelle stazioni nella giornata del 20 gennaio.

Giochi, animazioni e gadget nelle stazioni
Dalle ore 10 alle 18 nelle stazioni di Chiasso, Como, Mendrisio, Varese e Porto Ceresio, Arcisate e Induno Olona i visitatori saranno accolti da animatori con palloncini colorati, giochi, attività. Sarà inoltre possibile ricevere speciali gadget e ritirare materiale informativo sulle nuove linee.

Il giro in battello dalla Valceresio e la mostra di trenini
Sarà una giornata di festa anche per la Valceresio: la riapertura della linea Porto Ceresio-Varese-Milano non è solo un importante collegamento con il capoluogo lombardo, ma farà da volano per lo sviluppo del turismo del territorio. Per l’occasione, sabato 20 gennaio Trenord in collaborazione con il Comune di Porto Ceresio e la Società di Navigazione del Lago di Lugano organizzerà viaggi in battello sul lago di Lugano, con partenze da Porto Ceresio alle ore 11, 12, 13, 14 e 15.

La festa continuerà con la mostra di trenini in movimento in Scala N per bambini e appassionati nella stazione di Porto Ceresio e le visite guidate al Museo Etnografico Appiani Lopez con ingresso alle ore 11, 12, 13, 14, 15 e 16 organizzate dal Comune di Porto Ceresio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *